Menu

Ecobionutrizione


Totale post: 11 | Ordine per: Data | Ultimi inseriti


La dieta mediterranea

La dieta mediterranea


ECOBIONUTRIZIONE | 07/01/2016

LA DIETA MEDITERRANEA è considerata la più salutare al mondo, talmente preziosa da essere stata elevata dall' UNESCO a patrimonio dell' umanità.

Invece che importare la dieta americana (terribile per la salute) iper calorica , iper lipidica , iperproteica  - ci chiediamo - perchè non esportare oltreoceano la dieta mediterranea grande amica della salute o almeno tenercela cara almeno in casa nostra ?

Guardate le due piramidi alimentari: gli stessi alimenti nell'una si trovano alla base (intenso consumo), nell'altra si trovano all'apice (raro consumo). 

due piramidi a confrontoInfatti legumi, frutta e verdura che sono la base della piramide alimentare mediterranea sono all'apice della piramide alimentare americana, La carne alla base della piramide americana è all'apice di quella mediterranea. La vera dieta mediterranea non è certo la dieta contaminata di oggi ; l' influenza dei modelli americani ed il benessere economico l' hanno resa un ibrido.  In seguito infatti vorremmo parlare della vera dieta mediterranea quella divenuta patrimonio dell' umanità , quella di una volta , fatta spesso di piatti " poveri " e " unici " come la pizza , la panzanella , la pasta e fagioli piatti completi dal punto di vista nutrizionale e con un contenuto calorico contenuto . 

Qui di seguito riportiamo una tabella molto significativa che illustra in maniera schematica le abitudini alimentari dei popoli mediterranei ( italiani , greci , ecc. ) quasi opposte rispetto a quelle dei popoli continentali ( tedeschi , svedesi , austriaci ) e statunitensi .

Questa illustrazione sopra molto significativa è stata ripresa dal manuale di alimentazione di Claudia Moriondo edito da Hoepli che vi consigliamo come approfondimento.

Alcuni piatti e/o prodotti della dieta mediterranea ad attività antiossidante:

1) olio extravergine di olive .Per olio extravergine di olive si intende olio ottenuto per spremitura meccanica a freddo del frutto dell'olea europea e l'acidità deve essere inferiore o uguale allo 0,8%.Tra i polifenoli contenuti ricordiamo oleuropeina e antociani , due componenti secondari dal punto di vista quantitativo l'idrossitirosolo e l'acido caffeico ed inoltre altri antiossidanti fenolici fanno dell'olio di oliva un alimento da prediligere ed inserire nella giusta misura in qualsiasi dieta. 

Tra gli acidi grassi predomina l'acido oleico ( 80 % circa della frazione grassa ) monoinsaturo omega 9,linoleico 8% polinsaturo omega 6 , Palmitico 8 % ed infine linolenico polinsaturo omega-3. 

Nella frazione insaponificabile vi sono pigmenti di clorofilla e carotenoidi . L'equilibrio tra i due componenti dona all'olio il colore tipico . L'apporto calorico è di 90 Kcal / 10 grammi. 

LEGUMI:lenticchie,fagioli,piselli,fave,ceci,secondari lupini e cicerchie.Nei legumi sono presenti una serie di antiossidanti naturali come flavonoidi,polifenoli,inibitori delle proteasi,saponine,fitati,fitosteroli.Inoltre l'indice glicemico dei legumi è basso per cui prevengono il picco glicemico postprandiale e sono pertanto indicati in ogni dieta ed in particolare nelle DIETE dei diabetici. 

Patate: una recente ricerca eseguita presso una università canadese ha messo in evidenza nelle patate un alta concentrazione di flavonoidi composti ad azione spiccatamente antiossidante. 

IMPORTANTE:oggi spesso si parla di PH ovvero acidità ed alcalinità delle urine quale indicatore del benessere del corpo.

Secondo alcune teorie anche accreditate un PH urinario vicino alla neutralità (PH 7 ) o leggermente alcalino (7 - 8) sarebbe fonte di maggiore benessere e salute. 

Il PH urinario andrebbe controllato periodicamente esso varia con la dieta dell'individuo e la tipologia degli alimenti ingeriti.

Riportiamo qui di seguito un elenco di alimenti che abbiamo ripartito in acidificanti , deacidificanti o alcalinizzanti e neutri. 

Alimenti acidificanti / (da consumare il meno possibile ) 

alcol ( vino , birra , superalc ,ecc. ) 

aragosta e crostacei 

avena 

birra

burro

cacao

cioccolato

carrube e crusca d'avena

formaggi di tutti i tipi

zucchero bianco e tutti gli alimenti che lo contengono

cozze , vongole

dolcificanti artificiali

fritti

maiale , manzo , vitello ,cacciagione

olii idrogenati ( anche presenza di Nichel )

mais

polenta

nocciole

noci

piselli verdi

pistacchi

pollo

porri

prugne

segale

soia

sorbetti

bianco dell'uovo

vino







Alimenti che non influenzano il PH ....

ovvero neutri

albicocche *

ananas

arance *

banane

cavolfiore

carote *

ciliege

cipolle *

datteri

fagioli *

fave *

fichi *

formaggio di capra *

fragole

grano pane pasta integrale *

grano saraceno

latte vaccino e caprino intero ( contiene grassi e colesterolo )

lattuga *

limone *

melanzane *

mele *

miele *

mirtilli *

olio di oliva bio spremuto a freddo *

olio di semi bio spremuto a freddo

pere *

pesce *

pesche *

riso

tacchino *

tuorlo d'uovo *

uva *

zucca *

contrassegnati da asterisco quelli ampiamente usati nella dieta mediterranea







Alimenti deacidificanti ovvero alcalinizzanti :

acqua pura

aglio *

alghe marine

anguria *

broccoli *

cannella *

castagna

cavolo verza e rapa *

fagiolino *

indivia *

lamponi *

lenticchie *

limoni *

limetta

mandarini *

mango

melassa

melone *

more *

papaia

patate *

peperoni *

pesche nettarine

pomodoro crudo *

pompelmo

Spezie mediterranee e virtù salutari :

Rosmarino:

Il rosmarino è molto usato nella cucina mediterranea negli arrosti,nelle carni,e nei pesci . L'uso che risale ai tempi dei tempi alla luce delle nuove recenti ricerche è più che giustificato . Il rosmarino infatti svolge una azione coleretica che migliora la digestione dei grassi .Inoltre combatte lentezza digestiva ,le eruttazioni, il gonfiore gastrico, la flatulenza . Esplica una azione epatoprotettr ice che viene esaltata dalla associazione con il carciofo . l'Aglio anche esso molto usato nella cucina mediterranea esalta l'attivita ipocolesterolemiz = zante del rosmarino .

SALVIA:



® 2018 | www.ecobionutrizione.it/
e-mail:

Tel: 0744 992912
Fax: 0744 995239

Ultimo aggiornamento: 17:15 - 06/08/2018
Note Legali | Cookie Policy
by GruppoWeb
Torna su...